Voucher per il diritto allo studio anno scolastico 2016/2017

Il voucher scuola è la nuova modalità con cui, a partire dal bando relativo all'anno scolastico 2016/2017, viene erogato in Piemonte l'assegno di studio. Si tratta di una sorta di ticket virtuale che, a partire dal 18 dicembre 2017 i cittadini piemontesi possono impiegare per gli acquisti legati al diritto allo studio. In particolare può; essere usato per: le rette scolastiche di iscrizione e frequenza;i libri di testo, materiale didattico, dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione, attività integrative previste dai piani dell'offerta formativa e trasporto scolastico.
L’utilizzo è molto semplice. I beneficiari, che entro il 18 dicembre 2017, ricevono un sms o una e-mail con l’indicazione dell’effettiva attivazione del voucher, si vedranno riconosciuto con la tessera sanitaria-carta nazionale dei servizi l’importo loro assegnato dalla Regione.
Per poterne fruire dovranno  recarsi  in uno dei distributori di beni e servizi convenzionati sul territorio regionale e presentare la tessera sanitaria: collegandosi a Internet, l’esercente scalerà l’importo relativo all’acquisto di libri, materiale didattico o strumenti tecnologici.  Allo stesso modo, presentando la tessera sanitaria presso la scuola statale o paritaria frequentata dallo studente, potranno sostenere direttamente le spese relative all’iscrizione e frequenza o alle attività integrative previste dai piani dell’offerta formative (ad esempio le gite scolastiche).
Il voucher potrà essere speso fino al 30 settembre 2018.