Saggio teatrale di fine anno

Venerdi 22 maggio alle ore 11 per gli studenti, e alle ore 21 per i genitori, con la messa in scena di “Trappola per topi”, commedia in due atti liberamente tratta da un giallo di Agatha Christie, giungerà al termine l’avventura del laboratorio teatrale del nostro istituto. Gli studenti del liceo linguistico e della scuola alberghiera hanno lavorato duramente alla realizzazione dello spettacolo, dimostrando impegno e spirito di sacrificio. Di fronte alle difficoltà che nascono dal primo confronto con il “palcoscenico”, gli alunni non si sono mai arresi, affidandosi con serietà alle indicazioni dei loro insegnanti. L’affascinante mondo del teatro li ha spinti verso una più seria consapevolezza di se stessi, fornendo loro l’occasione di superare paure e insicurezze. Una volta varcati i confini della vita reale, gli studenti hanno compreso pienamente il senso della finzione scenica, gustando il piacere di sentire e rielaborare le emozioni, per poi approdare al difficile compito dell’interpretazione. Osare è diventato il loro motto…Il lavoro degli attori, però, sarebbe stato vano senza il prezioso apporto del direttore di scena e del tecnico del suono, che hanno contribuito in maniera significativa alla riuscita del progetto. D’altra parte uno spettacolo teatrale è sempre frutto di una collaborazione sinergica fra chi calca la scena e chi lavora instancabilmente dietro le quinte. Nella speranza di poter continuare con lo stesso entusiasmo il laboratorio teatrale, i docenti ringraziano l’intera dirigenza per aver sostenuto questo progetto extrascolastico, consci di quanto sia importante per i giovani imparare a comunicare attraverso la parola e la gestualità.