Due viaggi esteri per i geometri

Dall' 11 al 14 aprile 2013 le classi III° e IV° geometri visiteranno la città di Copenaghen, capitale della Danimarca. Nel centro di Copenaghen si trova un'isoletta circondata da canali, conosciuta con il nome di Slotsholmen, che costituisce la sede del governo danese. Fu qui che nel 1167 il vescovo Absalom costruì una piccola fortezza in un villaggio sul mare per tenere a bada le incursioni del popolo sassone dei wend sulle coste orientali della Selandia, fondando così la futura capitale della Danimarca. La presenza della fortezza contribuì in maniera significativa ad aumentare l'autostima degli abitanti del villaggio, tanto che esso si sviluppò notevolmente, adottando il nome di Købmandshavn (Porto Mercantile) - che in seguito venne abbreviato in København.
Dal 15 al 18 aprile 2013 la classe V° geometri visiterà la città di Berlino, capitale della Germania. Berlino nacque probabilmente come borgo commerciale di origine slava nel XII secolo, in corrispondenza di un'isola della Sprea. Originariamente vi erano due città distinte: Berlino, ad est del fiume, e Cölln, sull'isola, che vennero riunite nel 1307. Non molto resta di quelle antiche comunità, a causa dei ripetuti rivolgimenti successivi. Nei secoli successivi, Berlino acquistò sempre più importanza sulle altre città del Brandeburgo: nel 1451 divenne residenza dei margravi di Brandeburgo, dal 1701 capitale del regno di Prussia, dal 1871 capitale dell'Impero tedesco. Capitale della Germania anche durante l'epoca nazionalsocialista, fu uno degli obiettivi principali dei bombardamenti alleati durante la seconda guerra mondiale. Alla fine della guerra fu divisa in quattro zone d'occupazione, e quindi divisa in due parti concorrenti, i tre settori occidentali (Berlino Ovest) ed il settore sovietico (Berlino Est). Mentre Berlino Est divenne capitale della Repubblica Democratica Tedesca, Berlino Ovest fu un'enclave della Repubblica Federale, e del mondo occidentale, oltre la Cortina di Ferro.
  La "caduta del Muro" nella tarda serata del 9 novembre 1989 rese possibile la Wiedervereinigung (riunificazione tedesca), con la quale Berlino è tornata ad essere la capitale della Germania unita.