Buono scuola(contributo economico regionale)

Ogni anno è possibile richiedere il “Buono Scuola”(sostegno alla scelta)  istituito dalle regioni che intende aiutare le famiglie con figli che frequentano scuole elementari, medie e superiori, statali o paritarie nell'affronto delle spese scolastiche con un contributo economico. Tale contributo può arrivare a coprire 2/3 della retta scolastica annuale, permettendo così un importante  risparmio per la famiglia.

Bando Assegni di studio Piemonte a.s. 2014/2015 e 2015/2016

A partire dal 15 febbraio 2016 e con scadenza al 5 maggio 2016 sarà aperto il bando relativo agli assegni di studio di cui alla L.r. 28 dicembre 2007 n. 28 “Norme sull’Istruzione, il diritto allo studio, la libera scelta educativa”. Tale bando recepisce le recenti modifiche alla legge medesima e al Piano triennale di interventi in materia di istruzione, diritto allo studio e libera scelta educativa che consentono di presentare domanda per per gli aiuti economici alle famiglie per il diritto allo studio relativamente agli A.s. 2014/2015 e A.s.2015/2016. (vedi allegati alla pagina)
Quest'ultima novità è di sicuro interesse in quanto consente di poter richiedere il contributo regionale per spese di iscrizione e frequenza (retta scolastica) oppure, in alternativa, per spese relative a libri di testo, trasporto e attività integrative (inserite nel POF) anche per l'anno in corso, effettuate previa conservazione dei giustificativi di spesa, fino al momento di presentazione della domanda. Nella scheda allegata trovate le indicazioni relative ai criteri di accesso e alle modalità di presentazione delle domande: rimangono confermate quelle on line già sperimentate per i bandi precedenti e in particolare attraverso le credenziali di Sistema Piemonte. Per la compilazione occorrerà scaricare il modulo di domanda, salvarlo su postazione locale, compilarlo elettronicamente e trasmetterlo accedendo nuovamente al sistema. Non sarà più prevista la trasmissione della domanda via PEC.
Nei prossimi giorni l’Amministrazione regionale provvederà ad aggiornare i siti web di interesse al fine di fornire ai cittadini informazioni complete ed esaustive sul servizio offerto. La Regione ha predisposto, in accordo con Voi un piano di comunicazione, con l’obiettivo di raggiungere tutte le famiglie interessate, avvalendosi dei canali web istituzionali, di comunicazioni digitali che consistono in un flyer elettronico, in cui sarà racchiusa la sintesi dei principali contenuti a partire dalla scheda allegata, e attraverso la distribuzione di materiale cartaceo informativo.

Per informazioni e assistenza chiamare il numero verde  800 333444 (orario 9 - 18)

REGIONE LOMBARDIA DOTE SCUOLA 2016/2017

Al via le domande dalle ore 12.00 del 29 marzo alle ore 17.00 del 30 maggio 2016, il sistema Dote Scuola della Regione Lombardia comprende, tra le altre, le seguenti componenti:

- Contributo per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica, finalizzato a sostenere la spesa delle famiglie per l’acquisto dei libri di testo,dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica, nel compimento dell’obbligo scolastico sia nei percorsi di istruzione che di istruzione e formazione professionale;
- Buono scuola, finalizzato a sostenere gli studenti che frequentano una scuola paritaria o statale che preveda una retta di iscrizione e frequenza per i percorsi di istruzione.

Modalità presentazione della domanda

La compilazione, l’inoltro e la gestione delle domande avvengono esclusivamente in via informatica sul portale dedicato. In caso di necessità è possibile ottenere supporto informatico e assistenza alla compilazione presso il proprio comune di residenza, la scuola paritaria dove lo studente è iscritto, gli sportelli di Spazio Regione dislocati nei capoluoghi di provincia. Per fronteggiare eventuali sovraccarichi in prossimità della scadenza del presente avviso, ai suddetti enti è consentito procedere alla protocollazione delle domande regolarmente pervenute entro il suddetto termine, fino alle ore 12.00 del 10 giugno 2016. Non sono ritenute valide le domande pervenute in formato cartaceo, ad esclusione degli specifici casi illustrati di seguito. La domanda è redatta sotto forma di autocertificazione, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445. La Regione effettua controlli sulla veridicità delle dichiarazioni fornite e, in caso di dichiarazioni mendaci, provvede alla revoca della dote, all’applicazione delle sanzioni previste e, qualora ve ne siano gli estremi, alla denuncia per falsa dichiarazione.
L’esito della richiesta di dote verrà comunicato con un messaggio al numero di cellulare oppure di posta elettronica, a seconda di quanto indicato dal richiedente nella domanda.

In allegato alla pagina le modalità di compilazione in maniera dettagliata.
Per qualsiasi informazione di carattere generale è possibile chiamare il numero verde 800318318 o inviare una mail alla casella dotescuola@regione.lombardia.it.
Consulta il sito www.regione.lombardia.it