"Barcellona enogastronomica"

Dal 1 al  4 marzo gli alunni di quarta e quinta dell'Istituto Enogastronomico alberghiero scopriranno la "Barcellona enogastronomica" accompagnati dai loro Chef Montiglio e Vesco. Visiteranno il Museo del prosciutto dove si può imparare tutto ciò che riguarda il prosciutto e godere di una degustazione varia, deliziosa e rinomata nella delicatezza. Seguirà la visita del mercato della Boqueria. Questo mercato è il mercato alimentare, al coperto, più famoso di Barcellona e forse d’Europa. Si trova sulla Rambla, di fronte alla fermata della metropolitana Liceu. In questo mercato la freschezza regna sovrana, con i tantissimi banchetti con ogni genere di mercanzia. In particolare, data la vicinanza al mare, è da sottolineare la qualità del pesce fresco, a cui è dato ampio spazio. Ma la Boqueria, oltre ad essere un eccellente mercato, è anche un’attrazione, un’esperienza imperdibile per chi visita Barcellona. Entrare nel mercato significa immergersi in un mondo a parte, dove profumi, suoni e colori sembrano estranearsi dal resto della città. Si Scoprirà che ogni singolo chiosco o banchetto è curato con attenzione maniacale, tanto da rappresentare vere e proprie opere d’arte. Frutta, verdura, dolci e spezie, sono i tasselli di un mosaico dai colori forti e sgargianti, accompagnati da un vocio chiassoso e costante, degno del più bel mercato d’Europa. Non può mancare la visita alla cantina  Cavas Codorniu. Situata in un complesso modernista complesso centro nevralgico, uno dei gioielli dell'architettura-cantina più rappresentative (progettato da Josep Puig i Cadafalch e dichiarato patrimonio nazionale storico-artistico nel 1976). Cava è la risposta spagnola allo champagne, le sue origini risalgono all’inizio del 1851. Tuttavia è stato solo nel 1872 che l’enologo Raventós Josep fu considerato il primo a utilizzare lo stesso metodo tradizionale impiegato per lo champagne francese. Il nome deriva dalla parola cava, che significa ‘grotta’ o ‘cantina’, dove sono conservati i vini una volta invecchiati. Oggi, il 95% di tutti i Cava è prodotto nella regione vinicola di Penedès, a poco meno di un’ora da Barcellona. Questa felice vicinanza rende il Cava  probabilmente la bevanda regionale più popolare per residenti e i turisti.