2016

Detrazioni sino ad un massimo di 400€ per chi frequenta una scuola paritaria

E’ confermata la possibilità stabilita dalla legge nr. 107/2015 per chi frequenta la scuola paritaria di portare in detrazione la spesa sostenuta per la frequenza sino ad un massimo di €. 400, con un risparmio (o un recupero) d’imposta pari a 76 euro, cioè il 19% di detrazione. Questa possibilità riguarda tutti i livelli scolastici: scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di I e di II grado. Pur trattandosi di una cifra esigua, più numerosi saranno i genitori che la richiederanno, maggiore sarà la forza per ottenere dal Governo nei prossimi anni un aumento - fino all'intero importo - della cifra detraibile. Non rinunciamo a questo diritto.
La spesa da considerare è quella sostenuta nell'anno 2015 (periodo solare) e non va riferita all'anno scolastico (chi per caso entro il 2014 avesse versato totalmente l'importo dovuto per l'anno scolastico 2014/2015 non potrà inserire nessuna detrazione. Naturalmente se per

Ci servono le tue "scarpe da tennis" per muovere il mondo

Il nostro istituto ha accolto e parteciperà all'iniziativa di raccolta calzature sportive usate promossa dal Centro Pime di Milano attraverso la colletta "Run4Dignity" per sostenere tre progetti di sviluppo nel Sud del mondo. Il 19 maggio un gruppo di studenti consegnerà al centro di raccolta R4D quanto raccolto in queste tre settimane di campagna tra i banchi di scuola.
Run4Dignity si rivolge a tutti gli sportivi, di ogni età, professionisti o semplici amatori o praticanti di qualsiasi disciplina sportiva e chiede a tutti costoro di donare le proprie scarpe. Scarpe da tennis, da running o da ginnastica, nuove o ancora utilizzabili alle quali sarà data una nuova vita. Le scarpe raccolte, infatti, sosterranno tre progetti di sviluppo in altrettanti Paesi del sud del mondo: Brasile, Guinea Bissau e Myanmar (nella foto in apertura) dove opera i missionari del Pime. Il punto di raccolta di queste scarpe è il Centro Pime di Milano in via Mosè Bianchi, 94.
Le scarpe saranno valorizzate grazie a tre azioni: regalare, riusare e riciclare. Si potranno infatti donare scarpe nuove alle missioni del Pime e ad alcuni centri di accoglienza in Italia

 

Una nuova sessione d'esame ECDL

Martedì 26 aprile si terrà presso il nostro laboratorio multimediale la sessione d'esami offerta ai nostri alunni e agli esterni per il conseguimento della Nuova Patente Europea del computer ECDL. Una certificazione necessaria per la vita di uno studente prima e di un universitario o lavoratore poi. Già dal 2001 il nostro Istituto aveva scelto di proporre a tutti gli alunni il raggiungimento di questa certificazione informatica che ormai segna la preparazione degli alunni lungo la loro permanenza nella nostra scuola. L'ECDL è il programma più diffuso per attestare la capacità all’uso del Pc e costituisce lo standard di riferimento nazionale (Dlgs 13/2013). Tutti gli alunni e gli esterni che hanno partecipato alle sessione del 21 marzo sono risultati promossi.

Pellegrinaggio Giubilare a Orta con i giovani 3-4 giugno

L'ufficio di Pastorale Giovanile della nostra Diocesi propone il 3-4 giugno 2016 per tutti i giovani  un cammino a piedi da 4 luoghi della Diocesi e arrivo al Sacro Monte di Orta. Un'esperienza che ci farà entrare nella spiritualità dei pellegrini sui percorsi antichi che conducevano a Roma, a Santiago de Compostela e a Gerusalemme. 
Un'esperienza di incontro e di condivisione con tanti giovani, famiglie e adulti che vogliono camminare insieme come Diocesi in questo Anno Giubilare al termine del Sinodo. Un'esperienza di festa e di gioia con tante proposte artistiche e spirituali sui percorsi e nella bellissima cittadina di Orta - San Giulio: musica, concerti e proposte di visita culturale. Un'esperienza di preghiera con la salita al Sacro Monte, il passaggio della Porta Santa e la Messa con il nostro Vescovo Franco Giulio. Info e iscrizioni: giovani@diocesinovara.it
  - www.passionovara.it
Ecco il programma:

"Amoris Laetitia"

E' stata resa pubblica l'8 aprile 2016 l'Esortazione postsinodale AMORIS LAETITIA, firmata da papa Francesco il 19 marzo 2016, festività di san Giuseppe, padre adottivo di Gesù. Il titolo dice l'ispirazione positiva e aperta propria dell'ampio e ricco documento. L' Esortazione apostolica è rivolta ai vescovi, ai presbiteri e ai diaconi, alle persone consacrate, agli sposi cristiani e a tutti i fedeli laici sull’amore nella famiglia. Composta da 325 paragrafi in 264 pagine, con 391 citazioni. La preoccupazione fondamentale del Pontefice è quella di ricontestualizzare la dottrina al servizio della missione pastorale della Chiesa. Il linguaggio e le tematiche trattate sono permeate da un profonda aderenza all'esperienza quotidiana, fornendo vie pastorali che orientano a costruire famiglie solide e feconde secondo il piano di Dio. Si fornisce inoltre un'ampia riflessione sull'educazione dei figli e sulla spiritualità familiare. Andando

I nostri studenti incontrano i detenuti del "carcere" di Busto Arsizio

Le novità del carcere di Busto ArsizioMercoledì 13 aprile, dalle ore 9:30 alle 12:00,  gli alunni delle classi quinte di tutto l'Istituto, concluderanno il progetto sulla Legalità visitando la Casa Circondariale di Busto Arsizio diretta dal dott. Orazio Sorrentini, e incontrando alcuni detenuti e alcuni operatori dell'area trattamentale. Questa esperienza, ormai consolidata negli anni, permette di conoscere da vicino una delle carceri presenti sul territorio attraverso un percorso informativo e di confronto dialettico sulla vita in carcere, sulle tematiche della legalità e della devianza. L'elemento innovativo è il coinvolgimento, in prima persona, di detenuti che incontreranno gli alunni attraverso un dialogo: un momento che sia occasione di conoscenza e di arricchimento reciproco tra questi due mondi apparentementi molto lontani e che spesso sono descritti soltanto per stereotipi. L'obiettivo, infatti,  è quello

Alternanza scuola-lavoro: accordo pilota in Italia tra diocesi di Novara e Ufficio scolastico

È decisamente una novità d'importanza nazionale l’accordo sottoscritto il 3 marzo scorso tra la diocesi di Novara e l’Ufficio scolastico regionale. Firmatari il vescovo, Franco Giulio Brambilla, e il direttore dell’Ufficio scolastico regionale, Fabrizio Manca.  «Questa collaborazione - ha spiegato don Alberto Agnesina, direttore dell’Ufficio diocesano di pastorale per la scuola -, nasce dalla possibilità data dalla legge della “Buona Scuola” varata dal Governo, che allarga i piani di alternanza scuola-lavoro. Da un lato ad essere coinvolti non saranno più solo le realtà aziendali, ma anche quelle del Terzo Settore e della cultura e dall’altro i destinatari non saranno più solo gli studenti degli istituti tecnici e professionali, ma anche i licei». Proprio al triennio dei licei

Un nostro studente davanti al Presidente della Camera

L'alunno Edoardo Giani del nostro Istituto è stato scelto come componente della rappresentanza della Consulta Provinciale degli Studenti di Novara per la presentazione della Charta di Novara o Charta Vitae Civilis alla presidente della Camera On. Laura Boldrini il 4 aprile 2016 a Roma e per la consegna del Premio "Woooow, Noi e il futuro: Donna nelle Istituzioni". La “Charta di Novara o Charta Vitae Civilis”, giovedì 17 marzo 2016, era stata presentata all'istituto “Omar” nell’ambito dell’evento dedicato alle celebrazioni del 155° Anniversario dell’Unità d’Italia, promossa all’interno delle attività previste per l’Educazione alla Legalità e alla Cittadinanza Attiva dall’Ufficio Scolastico per la Consulta Provinciale degli Studenti. La “Charta di Novara”, che ha già ottenuto il patrocinio della Commissione Europea di Milano, nata dall’esigenza di esprimere la volontà dei Giovani di reagire alla crisi mondiale, intende sensibilizzare alla convivenza pacifica e suggerisce importanti spunti di approfondimento e riflessione, che

Dote Scuola Regione Lombardia 2016/2017

Al via le domande dalle ore 12.00 del 29 marzo alle ore 17.00 del 30 maggio 2016, del sistema Dote Scuola 2016/2017 della Regione Lombardia che comprende, tra le altre, le seguenti componenti: contributo per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica, finalizzato a sostenere la spesa delle famiglie per l’acquisto dei libri di testo,dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica, nel compimento dell’obbligo scolastico sia nei percorsi di istruzione che di istruzione e formazione professionale; Buono scuola, finalizzato a sostenere gli studenti che frequentano una scuola paritaria o statale che preveda una retta di iscrizione e frequenza per i percorsi di istruzione. La compilazione, l’inoltro e la gestione delle domande avvengono esclusivamente in via informatica sul portale dedicato. In caso di necessità è possibile ottenere supporto informatico e assistenza alla compilazio

Pagine